14/10-5/12/2017 – “Chi scrive non è solo”

Laboratorio di scrittura condotto da Beatrice Agnello

CHI SCRIVE NON È SOLO

Sì, certo, quando scriviamo faccia a faccia col computer, siamo soli; ma dentro di noi vive l’esperienza del mondo che c’è fuori, con un’intensità che non ha nella maggior parte delle nostre giornate.
Ma soprattutto, come dice Natalia Ginzburg, “chi scrive sente con forza la necessità di avere degli interlocutori a cui sottoporre ciò che scrive e pensa e parlarne”.
Il nostro laboratorio è una piccola comunità in cui trovare gli interlocutori. E con loro, idee, riscontri, critiche costruttive, momenti di riflessione condivisa.

Il laboratorio,aperto sia a chi sta scrivendo qualcosa sia a chi vuole farlo ma è ancora di fronte a una pagina bianca, non è una scuola di narratologia, né di teoria o di critica letteraria (anche se elementi di tutto questo rientrano nelle nostre conversazioni). È piuttosto un luogo dove si riserva la massima attenzione a quel che ognuno, nella sua irriducibile singolarità, scrive. 
Perché a chi vuole raccontare non serve tanto la teoria quanto confrontarsi con le sue stesse parole e con lettori non distratti e non sprovveduti, per non avvolgersi nelle spirali dell’autoreferenzialità e verificare se la voce della sua scrittura arriva agli altri chiara e forte. Con una forza che non ha niente a che fare con quella effimera di chi riceve molti “like” ai suoi post sui social, nella solitudine di un rapporto virtuale in cui spesso ci si incontra e ci si scontra sulla base delle leggi del branco.
Nella nostra piccola comunità amiamo che ci siano persone curiose di incontrare altre sensibilità, e cerchiamo di coltivare le parole e non le chiacchiere.

“Scrivere diventa il contrario di parlare: si parla per soddisfare una necessità momentanea immediata e parlando ci rendiamo prigionieri di ciò che abbiamo pronunciato; nello scrivere, invece, si trova liberazione e durevolezza – si trova liberazione soltanto quando approdiamo a qualcosa di durevole. Salvare le parole dalla loro esistenza momentanea, transitoria, e condurle nella nostra riconciliazione verso ciò che è durevole, è il compito di chi scrive”.
Maria Zambrano

Il laboratorio è riservato a un massimo di 14 partecipanti.

 


LE DATE

8 incontri, il martedì dalle 19 alle 21 
nei seguenti giorni:

  • ottobre 17 – 24 – 31
  • novembre 7 – 14 – 21 – 28 
  • dicembre 5

all’Associazione Flavio Beninati, via Quintino Sella 35. 

 


Ad ogni incontro, è previsto anche l’aperitivo, con ottimo vino

Per informazioni: 
-Beatrice Agnello, 345.7636855 
-Associazione Flavio Beninati, 091.589598, info@flaviobeninati.net 
-Libreria Modusvivendi, via Quintino Sella 79

 


 

La Repubblica 26/09/2017 

22119776_816743145173909_1757430411_o