19/11/2020 e 26/11/2020 – “DUE POMERIGGI CON PASQUALE HAMEL”

EVENTO CONTINGENTATO COVID-19

L’attività dell’Associazione Flavio Beninati prosegue con due incontri, giovedì 19 e giovedì 26 novembre 2020 (ore 18:00-20:30) con Pasquale Hamel che ci parlerà di come l’Unità d’Italia abbia inciso sulla crescita della Sicilia e del Mezzogiorno, dei falsi storici che hanno ingenerato equivoci sul tema, ed ancora del miracolo economico del “Regno del Sole” nel periodo tra l’XI e XII secolo, sollecitando riflessioni e dibattiti con i partecipanti:

1 ° INCONTRO
Ma è proprio vero che l’Unità abbia danneggiato la Sicilia e il Mezzogiorno?

Da qualche anno a questa parte, con l’aggravarsi della crisi economica e, in conseguenza, con l’accentuarsi del fenomeno migratorio dei giovani meridionali che rischia la desertificazione del Sud, ha ripreso vigore la polemica antiunitaria, come sempre alimentata da luoghi comuni e da una superficiale conoscenza dei fatti. Le difficoltà in cui versa il Meridione e la Sicilia, in particolare, vengono infatti addebitate, da quanti alimentano questa polemica, ad un presunto sfruttamento cui sarebbe stato sottoposto a partire dall’Unità ed arrivano addirittura alla formulazione di un assunto storico e , cioè, che prima dell’Unità, nel tempo in cui i Borbone avevano nelle mani il destino del Sud, le condizioni di vita nel Regno Meridionale sarebbero state di gran lunga migliori sul piano economico e sociale rispetto a quelle che si determinarono dopo la “conquista” piemontese. Luoghi comuni e falsità storiche che prescindono dal confronto con i dati statistici e che non tengono conto dei documenti dai quali, invece, si ricava una narrazione ben diversa. Nell’intento di fare chiarezza, l’Associazione Flavio Beninati offre una sede di riflessione e confronto con il prof. Pasquale Hamel, il cui lavoro scientifico in questi ultimi anni è stato dedicato in molta parte all’approfondimento di questo spinoso tema.
__________________________

2 ° INCONTRO
Il Regno del sole

Dalla seconda metà del XI secolo alla quasi totalità dell’XII secolo, la Sicilia vive il suo periodo più splendido, l’isola infatti assume un ruolo centrale nel sistema di potere Mediterraneo. Alla potenza militare si aggiunge un panorama economico florido, alimentato da floridi commerci e scambi, e un contesto civile complesso, stimolato dalla presenza di culture diverse. I responsabili di questo miracolo sono i sovrani Normanni che, fin dai primi anni dalla conquista, si rendono conto della complessità culturale della realtà isolana e, sapientemente, si astengono da imporre quel modello cristiano-medievale al quale si erano fino ad allora ispirati. La scelta, mai prima d’allora sperimentata, da Ruggero il gran conte fino allo sfortunato Tancredi, fu quella di un approntare un modello multiculturale, cioè in grado di garantire a ciascuna cultura il rispetto dei propri statuti in funzione del benessere del regno. Di questo articolato e azzardato progetto e dei tanti luoghi comuni su questo entusiasmante periodo della storia siciliana parlerà il prof. Pasquale Hamel.
__________________________

PASQUALE HAMEL:
Già direttore del Museo del Risorgimento di Palermo, è stato vicesegretario generale dell’ARS ed ha insegnato Storia contemporanea presso l’Università di Palermo. E’ stato direttore scientifico della Fondazione Federico II e dell’Istituzione Giuseppe Tomasi di Lampedusa. Opinionista del Giornale di Sicilia, ha scritto su Avvenire e La Repubblica. Fra le sue opere “Breve storia della società siciliana” Sellerio, “Mediterraneo da Barriera a cerniera” Editori Riuniti, “La Congiura della libertà” Marsilio.
__________________________

Al termine degli incontri l’Associazione Flavio Beninati sarà lieta di brindare con un calice di vino con il Relatore e gli intervenuti.
__________________________

INFO E ISCRIZIONI:
Le informazioni relative alle modalità di sicurezza Covid-19 e alle quote di contributo di partecipazione: online ovvero telefonando nelle ore pomeridiane presso la sede dell’Associazione (091 589598).
Iscrizioni ESCLUSIVAMENTE online:
e-mail info@flaviobeninati.net, avente per oggetto PASQUALE HAMEL, secondo le istruzioni che vi verranno fornite.