28-29-30/11/14 – “Oltre il visibile”. Laboratorio di scrittura

L’Associazione Flavio Beninati è lieta di annunciare che nei giorni 28, 29 e 30 novembre si terrà un laboratorio di scrittura condotto da Alberto Samonà.

Lo stage, che durerà 17 ore (venerdì dalle 16,30 alle 19,30 sabato e domenica dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 19), è destinato a coloro i quali desiderino appropriarsi non soltanto delle tecniche necessarie per l’ideazione, la elaborazione e la stesura di un racconto o di un romanzo, ma che vogliano farlo, partendo da una diretta relazione con se stessi. Un modo per conoscere ciò che c’è al di là della realtà visibile di una città, ancora poco conosciuta. Il costo di partecipazione è di 100 euro.

ISCRIZIONI FINO AL 20 NOVEMBRE

Per iscrizioni o informazioni, occorre inviare una mail all’indirizzo albertosamona@libero.it, indicando i propri dati (nome, cognome, data di nascita, residenza e # telefonico) e specificando l’oggetto: “Laboratorio Oltre il visibile”  

 

 


DA VENERDÌ 28 A DOMENICA 30 NOVEMBRE 2014   |   VIA QUINTINO SELLA 35  -  90139 PALERMO  


   

 

“Oltre il visibile” è il titolo del laboratorio di “scrittura in movimento”, condotto dal giornalista e scrittore Alberto Samonà e organizzato da “BONANNO EDITORE”, con il patrocinio dell’ “ASSOCIAZIONE FLAVIO BENINATI”.

Tre giorni di laboratorio e stage, per 17 ore, che si svolgeranno venerdì 28 (dal pomeriggio), sabato 29 e domenica 30 novembre (tutto il giorno).

La parte teorica del laboratorio si terrà nei locali dell’Associazione Flavio Beninati, in via Quintino Sella 35, a Palermo. La parte “dinamica” fra i vicoli e le piazze del centro storico palermitano.

Alla fine dello stage, i partecipanti saranno chiamati a scrivere un racconto in dieci giorni di tempo, che sarà PUBBLICATO in un volume nel quale saranno raccolti tutti i lavori, ed edito nelle collane Tipheret del Gruppo Editoriale Bonanno, distribuite in tutta Italia.

“Oltre il visibile” è un laboratorio di scrittura, nel quale alle tecniche propriamente dette si affiancherà lo sguardo sulla realtà circostante e su “ciò che va al di là dell’apparenza”. In questo, Palermo riveste un ruolo privilegiato, poiché la sua storia e i suoi simboli affondano le proprie radici nel mito, in una dimensione “magica”, che la rende, per molti aspetti, una città ancora da scoprire.

Momento centrale del laboratorio sarà una “passeggiata letteraria” di una giornata, alla scoperta di uno dei simboli centrali di Palermo, che si mostrerà nelle sue diverse espressioni, attraverso l’azione di coloro che, camminando, attraversano quartieri e, al contempo, attraversano il tempo. Un viaggio ideale, nel quale saremo chiamati a lasciar perdere, temporaneamente, i nostri ruoli, gli affanni della quotidianità, i mille problemi di ciascuno, per entrare in una dimensione altra, nella quale si va oltre il tempo e lo spazio. E Palermo stessa diviene un luogo “mitico”, un archetipo di una realtà possibile, sovente celata e occultata.

Durante la “passeggiata” , grazie alla disponibilità dei padroni di casa, si visiterà anche la “Stanza dai decori arabi”, che si trova in un appartamento privato di un palazzo situato nel cuore dell’antico quartiere di Ballarò: anche questo sarà un momento centrale, attraverso il quale ciò che è manifesto diverrà occasione per scoprire ciò che è occulto, mentre ciò che è occulto socchiuderà, per un attimo, le proprie porte.

Non è un caso che il laboratorio sia organizzato in collaborazione fra Bonanno Editore e l’Associazione Flavio Beninati, poiché fin dalla sua nascita, l’associazione ha sviluppato uno sguardo privilegiato sui temi dell’Oltre e del non manifesto.

I partecipanti saranno chiamati a vivere per tre giorni una simbiosi fra le tecniche di scrittura propriamente dette, la relazione fra esseri umani, l’incontro con se stessi, e la scoperta dell’anima di Palermo.

Elementi, che saranno fondamentali per il passo successivo: la realizzazione di un racconto, che trarrà spunto dall’esperienza fatta e avrà al centro i simboli scoperti durante la tre-giorni letteraria.

I RACCONTI di ciascun partecipante al Laboratorio, grazie al Gruppo Editoriale Bonanno Editore, saranno raccolti e PUBBLICATI in un apposito volume delle collane Tipheret, distribuite in tutta Italia.

Lo stage, che durerà 17 ore (venerdì dalle 16.30 alle 19,30 sabato e domenica dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 19), è destinato a coloro i quali desiderino appropriarsi non soltanto delle tecniche necessarie per l’ideazione, la elaborazione e la stesura di un racconto o di un romanzo, ma che vogliano farlo, partendo da una diretta relazione con se stessi. Un modo per conoscere ciò che c’è al di là della realtà visibile di una città, ancora poco conosciuta. Il costo di partecipazione è di 100 euro.

Iscrizioni fino al 20 novembre.

Per pre-iscriversi o chiedere informazioni ulteriori, occorre inviare una mail all’indirizzo albertosamona@libero.it, indicando i propri dati (nome, cognome, data di nascita, residenza e recapito telefonico) e specificando l’oggetto: “Laboratorio Oltre il visibile”