Attività

Le nostre attività si focalizzano principalmente nei settori dello studio della bioetica e della divulgazione culturale sia umanistica che scientifica. A ciò ci siamo dotati di diversi strumenti quali la biblioteca, i siti web e le rassegne annuali (una a maggio l’altra a dicembre) che sono ormai, specialmente la prima, appuntamenti fissi del calendario culturale della città di Palermo.

La Biblioteca

Aperta al pubblico nel 2014 la nostra Biblioteca oggi consta di un patrimonio librario di circa 40.000 volumi in corso di digitalizzazione. (…)

Bioetica

La Lettera F è il ramo dell’Associazione dedicato alla bioetica, settore in cui, sin da prima della nostra fondazione, svolge attività divulgativa e di studio. (…)

Laboratori

L’associazione, nel corso dell’anno organizza e ospita diversi corsi e laboratori di scrittura, di dizione, di manualità (terracotta, disegno, incisioni, acquerelli, ecc.), di recitazione.

Rassegne annuali

“Di Maggio in Maggio” e “Un Natale Fuori dal Comune” sono le due rassegne annuali in cui si concentra il più delle nostre attività di divulgazione. Due contenitori di convegni, tavole rotonde, presentazioni di libri, mostre, proiezioni e seminari, ecc. (…)

Pubblicazioni

Nel corso degli anni l’Associazione si è anche dedicata alla pubblicazione di libri di narrativa (in collaborazione con la casa editrice Qanat), di opuscoli, di libri d’artista, di piccoli cataloghi di accompagnamento alle mostre e di un giornale di approfondimenti culturali, I Quaderni di Eccegrammi.

Archivio Flavio Beninati

Il perento Archivio di Flavio Beninati aveva come unico fine la raccolta di dati biografici, il più possibile precisi ed approfonditi, di persone italiane (per nascita o per naturalizzazione) che in qualsiasi epoca storica ed in qualsiasi campo d’attività abbiano lasciato, o stiano lasciando oggi, un contributo alla società attraverso il loro operato, sia nel bene che nel male, sia esso noto o sconosciuto.
La nostra attenzione, infatti, era principalmente rivolta a quei personaggi che necessitano più degli altri d’esser messi o rimessi in luce. Parlo di tutti quegli artisti, scienziati, inventori, compositori ed altri che la storiografia, per le ragioni più svariate, ha trascurato fino all’oblio o non ha mai preso in considerazione.

Nel 2017 l’Archivio ha cessato la sua attività online per ovviare a problemi di carattere burocratico. Delle sue oltre 5.000 pagine una piccola parte è tutt’oggi visionabile sul portale Waybach.Machine al link in basso. 



ULTIMI VIDEO

AMICI DELL’ASSOCIAZIONE
LA PERCEZIONE DEL TEMPO DURANTE LA PANDEMIA
DI AMORE E DI VIOLENZA 2020-2021